Legal Love – Il ministro Orazio Schillaci apre la conferenza di lancio del nuovo progetto educativo promosso da Road to green 2020

 

Road to green 2020 ha presentato, lo scorso 1° marzo, “Legal Love”. Un progetto educativo nato da un’idea del Presidente di Road to green 2020 Barbara Molinario e dell’Avv. Marina Condoleo con il patrocinio del Ministero della Cultura, di Consumerismo, di Borsa Merci Telematica Italiana BMTI e di Metro News; con il sostegno del Ministero della Salute.
La conferenza di lancio, che ha visto la partecipazione di professionisti del mondo sanitario e delle istituzioni, si è tenuta presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” – Ministero della Salute.

Ad aprire la presentazione è stato il Ministro Orazio Schillaci che, con un discorso illuminante, ha dichiarato di essere entusiasta di questa bellissima iniziativa.

“Guardate alla prevenzione, ai corretti stili di vita, all’alimentazione. Proprio in questi anni, secondo me, si può seminare bene per poi avere degli adulti più consapevoli e con meno malattie. Molte di queste sono prevenibili ed è su questo che dobbiamo puntare. È una sfida che insieme alle Istituzioni, alle scuole e, soprattutto, con la sensibilità dei giovani possiamo riuscire a vincere

Il Ministro ha espresso un’intenzione ad avvicinare le istituzioni ai giovani, ad educarli su temi fondamentali e promossi dal progetto “Legal Love” quali legalità, affettività e prevenzione. Secondo l’Onorevole, è importante che questo tipo di conoscenze vengano divulgate nelle scuole, perché luogo privilegiato dove informare e sensibilizzare i giovani sull’importanza di adottare comportamenti e stili di vita corretti; nonchè luogo dove i giovani possono imparare a non avere timore di comunicare eventuali disagi.

“Parlare con le ragazze e i ragazzi di affettività, significa aiutarli a recuperare il valore delle relazioni interpersonali, orientarli all’inclusività, insegnare il rispetto per l’altro, educarli alle relazioni” ha continuato Schillaci.

Il Ministro ha proseguito evidenziando uno dei problemi alla base di numerosi disagi sia sociali che psicofisici: l’uso spropositato dei social. Il recente report dell’Istituto Superiore Di Sanità sulle tecnologie digitali e sui social, indica che ben quattro adolescenti su cinque utilizzano ogni giorno i social media e, uno su dieci è, però, a rischio di sviluppare un uso problematico.

L’indagine mostra i rischi che si celano dietro il mondo virtuale dove i social hanno preso il posto, a volte, delle relazioni interpersonali e possono, in alcuni casi, portare a trascurare le attività sociali che sono fondamentali da sempre nello sviluppo e nella crescita dei ragazzi e delle ragazze; senza contare che un utilizzo improprio può determinare situazioni di tensione anche familiare con i genitori.

“È una fotografia che deve far riflettere, che dimostra quanto sia importante avere iniziative come quella oggi presentata. È importante ad aprire un dialogo con i giovani su temi cruciali come la violenza, il bullismo, i disturbi di tipo alimentare, l’autolesionismo e le malattie sessualmente trasmissibili.”

Conclude, poi, commentando l’obiettivo posto dal progetto “Legal Love”, di promuovere una giornata dedicata alla prevenzione del Papilloma Virus, in quanto potrebbe aiutare nell’accrescere della consapevolezza dei giovani rispetto all’importanza di fare controlli, di adottare comportamenti sicuri per ridurre il rischio di contrarre e diffondere infezioni e, a tal proposito, ricorda che c’è la possibilità per ragazze e ragazzi di vaccinarsi, gratuitamente, proprio contro il Papilloma Virus.

 

A cura di Emanuela D’Alessio