it Italiano
en Englishit Italiano

5 settembre 2019: Giornata globale di azione per l'Amazzonia. Road to green 2020 rinnova il suo appello

4.09.2019
|

5 settembre 2019: Giornata globale di azione per l’Amazzonia. Road to green 2020 rinnova il suo appello

Il Polmone Verde continua a bruciare. L’Associazione invita tutti a ridurre il proprio impatto ambientale, adottando alcuni semplici comportamenti

 

Le fiamme sembrano non volersi arrestare, e continuano inesorabili a divorare ettari di alberi. Nel mese di agosto 2019, gli incendi nell’area della Foresta Amazzonica sono aumentati del 196% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Per domani, 5 settembre, l’Articolazione dei Popoli Indigeni del Brasile (APIB) ha indetto una Giornata globale di azione per l’Amazzonia, affinché ogni abitante del mondo prenda coscienza di ciò che sta accadendo.

In occasione di questa data così significativa, Road to green 2020, Associazione da anni impegnata nella promozione di comportamenti sostenibili e a basso impatto ambientale, ha deciso di rinnovare il suo appello.

Ognuno di noi deve fare ciò che è in suo potere e dare il proprio contributo. – Ha detto Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020. – Solo nella giornata di ieri sono stati contati ben 385 incendi, per un totale di 94.000, tutti nel territorio brasiliano, dall’inizio dell’anno. Come potremmo mai starcene con le mani in mano, aspettando che sia qualcun altro a salvare il pianeta in cui tutti noi viviamo?”

 “Certo – continua Molinario – è importante che tutti i politici e le multinazionali adottino strategie più green e intervengano per far fronte ad una situazione così emergenziale, ma anche abbandonare cattive abitudini, in favore di pratiche più sostenibili, rappresenta un passo importante. Del resto, anche l’Oceano più grande non è forse composto di tante piccole gocce?”

I comportamenti da adottare per dare il proprio contributo:

– Ridurre l’utilizzo della carta quando non strettamente necessario. Ormai, smartphone e app consentono di digitalizzare ogni cosa, dai biglietti, agli appunti, fino ai referti delle analisi mediche. Prima di stampare qualcosa, valuta se sia davvero necessario. Quando possibile, preferisci carta riciclata e riciclabile.

– Limitare al massimo l’utilizzo delle bottigliette di plastica. Acquista una borraccia riutilizzabile da portare con te. I genitori degli alunni delle scuole possono riunirsi per chiedere agli istituti di adottare l’utilizzo dei boccioni in vetro nelle mense e delle borracce per gli studenti.

– Contenere il numero delle macchine in circolazione. Quando puoi, vai a piedi o con i mezzi pubblici. Un’ottima idea è anche il carpooling, ovvero la condivisione di passaggi. Organizzati con i colleghi per andare al lavoro, prendendo a turno la macchina.

– Stendere bene il bucato e stirare di meno. Sappiamo che si tratta di un consiglio che farà storcere il naso a molte persone, ma stirare gli abiti ha un impatto importante sull’ambiente, per via non solo dell’energia utilizzata, ma anche per l’anidrite carbonica prodotta.

– Se si deve comprare una nuova macchina del caffè, scegliere quelle che non utilizzano cialde o capsule di alluminio. Meglio preferire modelli che usano polvere di caffè senza involucro o chicchi di caffè che si macinano al momento.

– Non sprecare acqua. Una frase ripetuta come un mantra da associazioni e ambientalisti, eppure ancora ignorata da molti. L’acqua è indispensabile per la vita di ogni organismo, ma non è un bene inesauribile, quindi tolleranza zero contro gli sprechi. Fate la doccia anziché il bagno, avviate lavatrice e lavastoviglie sempre a pieno carico, e chiudete sempre il rubinetto se non state utilizzando l’acqua. Verificate anche di non avere perdite dalle tubature.

– Ridurre i consumi energetici. Sì, anche questo inquina, quindi cerchiamo di fare attenzione. Spengete la luce quando uscite dalla stanza e prediligete lampadine al led e a basso consumo energetico.

– Piantare una pianta. Che si abbia un giardino o un balcone, diamo il nostro contributo al verde del mondo.

– Non sporcare e ridurre i rifiuti prodotti. Fare la raccolta differenziata, smaltendo ogni cosa nel modo adeguato. Non gettare nulla a terra, neanche i mozziconi di sigaretta o sigaro, che impiegano anni a decomporsi!

 

Foto di Victor Moriyama per Greenpeace. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *