it Italiano
en Englishit Italiano

Basta mozziconi sulle spiagge! A Bibione, il lido diventa smoke free

18.02.2019
|

Basta mozziconi sulle spiagge! A Bibione, il lido diventa smoke free

 

Dopo molte iniziative contro il tabagismo, dall’estate 2019 scatta il divieto totale di fumo

Basta mozziconi lasciati abbandonati sulle spiagge. A Bibione, da quest’anno, sarà severamente vietato fumare sul litorale. Il divieto di fumo sulla battigia era già stato introdotto nel 2011, insieme ad altre iniziative finalizzate al contrasto del tabagismo, ed ora sarà esteso all’intera area, rendendo il comune il primo in Italia ad avere spiagge smoke free.

Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento e Bibione, ha sottolineato come lo scopo di tale divieto sia garantire la salute di chi va in spiaggia, magari con bambini, e di preservare l’ambiente.

Non è raro, infatti, imbattersi in vicini d’ombrellone fumatori, e subire inevitabilmente il loro fumo passivo. Inoltre, la maggior parte delle persone, abbandona sulla sabbia il mozzicone, anziché procurarsi dei piccoli posacenere, o gettarlo nei cestini una volta spento. Anche ai pacchetti non capita una sorte migliore, gettati a terra con noncuranza.

Un mozzicone di una sigaretta senza filtro impiega da 6 mesi a 1 anno per decomporsi, mentre per il filtro ci vorranno dai 2 ai 12 anni, a seconda dei materiali utilizzati. La plastica non biodegradabile del pacchetto, se lasciata a terra, impiegherà ben 450 anni per decomporsi completamente.

Il divieto di fumo, comunque, non comprenderà i chioschi sulle spiagge, dove continuerà ad essere consentito fumare, purché nel rispetto degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *