it Italiano
en Englishit Italiano

Cibi Bio: sono davvero vantaggiosi per la salute? I dubbi degli Usa

2.10.2017
|
cibo-bio

Cibi Bio: sono davvero vantaggiosi per la salute? I dubbi degli Usa

 

Prendersi cura di se stessi è un mestiere difficile a volte. Il cibo bio, da qualche tempo primo nelle scelte di molti consumatori, potrebbe far crollare la sua fama.

A quanto pare tramite uno studio dell’Università Americana di Stanford, reso pubblico il 4 settembre su “Annals of Medicine”, il cibo bio non dovrebbe più essere abbinato all’aggettivo “sano”. Gli esperti americani hanno dedotto che mangiare cibo senza prodotti chimici, ovvero non quello convenzionale, non ci renderebbe più sani, anzi.

La ricerca ha condotto alla deduzione che i cibi biologici non sono del tutto esenti da pesticidi e prodotti innaturali, come invece è solito pensare. Il dottor Dena Bavata, (capo della ricerca) afferma che i cibi convenzionali non contengono un livello dannoso di prodotti chimici, rispettando la quantità approvata dalla legge. Proprio da qui si ricollega la teoria degli USA, sostenendo che la differenza tra questi due tipi di cibo sia veramente minima.

Il biologico però rimane forse il preferito da tutti i suoi consumatori, che lo gradiscono sicuramente per vari fattori: un miglior sapore, la salvaguardia della salute degli animali e l’impatto meno aggressivo sull’ambiente.

 

Editor: Francesca Giannunzio

Come visto su Fashion News Magazine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Errore nel compilare il campo