it Italiano
en Englishit Italiano

Intelligenza vegetale: gli alberi comunicano meglio di internet

28.09.2017
|

Intelligenza vegetale: gli alberi comunicano meglio di internet

 

Pandora in “Avatar” ci aveva già spiegato questo tipo di intelligenza!

Gli alberi e le piante sono sempre stati rappresentati nella simbologia religiosa o esoterica per l’utilizzo importante che ne veniva fatto. Per l’uomo essi sono essenziali per costruire abitazioni, per curarsi e per alimentarsi. Oggi sappiamo che sono molto di più di tutto questo. Sono dotati di intelligenza e vita sociale; lo spiegano Stefano Mancuso, fisiologo vegetale e Alessandra Viola, giornalista scientifica, nel libro: Verde Brillante, e la guardia forestale Peter Wohlleben nel libro: la vita nascosta degli alberi. Questi studiosi sostengono che esiste una interconnessione nel mondo vegetale dotata di un’intelligenza sofisticata in quanto essi sono dotati di un cervello e di un sistema nervoso.

 

Capaci di instaurare relazioni sociali di amicizia e reciproco aiuto, le piante hanno sviluppato una quindicina di sensi in più rispetto ai nostri noti 5.

La guardia forestale ha inoltre mostrato l’esempio di due faggi della foresta nera in Germania, spiegando che i rami dei due alberi non si coprono a vicenda per evitare di lasciare in ombra il compagno. Le radici di questi alberi sono talmente interconnesse che quando un albero muore, muore anche l’altro.

Wohlleben spiega che gli alberi sono capaci di atti di grande generosità: mantengono in vita gli antichi ceppi dei loro compagni abbattuti anni prima, somministrando loro una soluzione zuccherina attraverso le radici. Inoltre sono capaci di inviare segnali elettrici per avvisare i compagni di un imminente pericolo attraverso una rete detta Wood Wide Web che si estende per decine di km.

Mancuso ci invita a riflettere sul concetto di evoluzione che non premia il migliore ma il più adatto. Spesso l’uomo è abituato e trovare l’intelligenza in un essere che gli somigli; questo atteggiamento in biologia è del tutto errato!

Grazie a questi studi avremo la capacità di guardare con occhi nuovi questo incantevole quanto misterioso mondo vegetale?

Editor: Alessandra Mancini

Come visto su Fashion News Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Errore nel compilare il campo